Procedure
--------------------------------
Chirurgiche Viso
--------------------------------
Chirurgiche Corpo
--------------------------------
Mediche
--------------------------------
Tossina Botulinica

La Tossina botulinica è un prodotto affidabile e da tempo utilizzato in oculistica per curare i casi di strabismo o blefarospasmo. L’impiego in chirurgia estetica è recente, ma i suoi effetti a livello della regione frontale e del contorno degli occhi sono molto apprezzati e senza effetti collaterali, se gestita da mani esperte.
La tossina botulinica purificata, iniettata nei muscoli mimici del viso, ne provoca una riduzione dell’attività contrattile, favorendo l’attenuazione ed a volte la scomparsa di rughe.
I risultati migliori si ottengono a livello delle rughe orizzontali della fronte, di quelle verticali tra le sopracciglia e di quelle intorno agli occhi o “zampe di gallina”.

Il trattamento si effettua ambulatorialmente, in 10-15 minuti, senza anestesia.
Le rughe scompaiono dopo 4-5 giorni, ma già da subito la paziente può truccarsi e dopo qualche giorno prendere il sole. Il trattamento è ripetibile dopo almeno 6 mesi.

I pazienti candidati a questa procedura sono uomini e donne, dai 30 ai 70 anni che hanno il desiderio di ridurre le rughe presenti e rallentare la comparsa di nuove.

Ottima è la combinazione con altre procedure di medicina estetica quali Fillers, Biolifting, Peelings e come completamento della chirurgia estetica del viso.

Non ci sono controindicazioni all’uso della Tossina botulinica, ma non si possono escludere reazioni allergiche. E’ prudente non usarla in gravidanza ed in persone con problemi neuromuscolari.

Tale procedura, è ben fatta, quando riduce o abolisce le rughe mantenendo l’espressività del volto.