Procedure
--------------------------------
Chirurgiche Viso
--------------------------------
Chirurgiche Corpo
--------------------------------
Mediche
--------------------------------
Lifting tridimensionale

La identità individuale è determinata dalla struttura ,dall’ aspetto e dall’ espressione del viso.
Il tempo, lo stile di vita, lo stress, l’esposizione al sole, la predisposizione genetica sono fattori che favoriscono il processo d’invecchiamento determinando cambiamenti nell’aspetto e nella sostanza del viso.
Tali cambiamenti si manifestano sotto forma di svuotamento e rilassamento della regione zigomatica e/o delle guance, accentuazione dei solchi naso-labiali, riduzione del tono della palpebra inferiore, perdita ed alterazione del contorno del viso, rilassamento del collo, comparsa di rughe e solchi sulla cute.
Fermare il tempo resta purtroppo un sogno, ma ora con la nuova chirurgia è possibile minimizzare i segni che gli anni lasciano sul viso.
Candidati migliori a tale intervento sono pazienti di entrambe i sessi, con età compresa tra i 40 e 60 anni. Il lifting del viso e del collo si effettua con successo anche su pazienti di 70-80 anni.

ANATOMIA FACCIALE
Il viso, dall’esterno verso l’interno, è composto da:

  • cute
  • tessuto sottocutaneo
  • muscoli
  • struttura ossea

L’invecchiamento determina un’alterazione di ognuna di queste strutture.
La cute riduce la concentrazione di fibre di collagene ed elastina, diventa lassa e perde la sua elasticità.
Il grasso perde volume , compattezza, si svuota e cambia sede conferendo al viso un aspetto scarno e svuotato.
I muscoli perdono tonicità e aderenza ai piani sottostanti, si rilassano e migrano verso il basso; ed infine il tessuto osseo varia considerevolmente per fenomeni di riassorbimento.
Tutto ciò determina un’alterazione dei lineamenti ed un cambiamento dell’aspetto, dell’espressione e quindi dell’identità individuale.

Con il termine “lifting”, parola di lingua inglese che significa sollevamento, o Ritidectomia si vuole indicare la trazione della cute e della fascia muscolare sottostante, per ridare così compattezza ai contorni del viso e del collo attenuando la profondità delle rughe.
La Ritidectomia, non ferma il tempo, ma sposta in dietro le lancette dell’orologio riposizionando i tessuti e migliorando i segni più visibili dell’invecchiamento.


NEWS
L’intervento necessita di anestesia locale con sedazione e di un ricovero che può essere in day-hospital o variabile da uno a tre giorni, secondo il tipo di lifting eseguito.
I punti applicati non vengono rimossi, in quanto riassorbibili, e nell’arco di 10- 15 giorni, tempo necessario anche per la scomparsa delle ecchimosi e dell’edema dei tessuti, si ha un totale recupero.
E’ necessario sospendere l’assunzione di sigarette almeno due - tre settimane prima e dopo l’intervento, in modo da favorire la circolazione dei tessuti e la loro cicatrizzazione.
Dopo 1 mese sono consigliabili massaggi linfodrenanti al viso in modo da ridurre i gonfiori residui accelerando così i tempi di guarigione.
Anche se il tempo di guarigione è del tutto individuale, il risultato del lifting è valutabile non prima di un mese e con il passare del tempo migliorerà ulteriormente.
La sua durata non è prevedibile ed è legata alle caratteristiche naturali e personali della pelle ed al proprio stile di vita.

Tecniche operatorie
Il lifting 3D (tridimensional face lift) è l’intervento che riposiziona i muscoli dando loro la giusta tensione, restaura e modella il tessuto sottocutaneo, distende la pelle del viso e del collo restituendo la freschezza ed un aspetto più giovanile al volto. L’intervento può essere limitato ad un solo settore del viso ( guance, collo, fronte etc) o essere esteso all’intero volto in relazione al problema individuale.

Con le moderne tecniche chirurgiche si possono eseguire diversi tipi di lifting cervico-faciali, a seconda dell'inestetismo che si desidera correggere.

Lifting 3D del terzo medio del viso ( Lifting 3D zigomo)
Il terzo medio del viso, anatomicamente comprende: la parte laterale del sopracciglio, lo zigomo e la zona delle occhiaie.
Tale intervento prevede un incisione minima tra i capelli al di sopra dell’orecchio, si effettua uno scollamento ed il riposizionamento con sospensione dei tessuti a livello dello zigomo, sotto la palpebra inferiore fino al naso.
Tale procedura consente di ottenere un risultato estremamente naturale ridando luminosità allo sguardo, salienza alla regione zigomatica e distensione dei solchi naso-labiali in quanto il tessuto adiposo della guancia viene riposizionato nella sua sede naturale.

Anestesia locale con sedazione
Day-hospital
NO medicazione
NO rimozione punti (punti riassorbibili)
Rare ecchimosi
Scarso gonfiore
Ripresa normali attività: 3 giorni
Ripresa attività sportiva: 1 mese


Somme Vertical Lift Tridimensionale ( Lifting 3D guancia e zigomo )
Tale intervento trova indicazione quando il processo d’invecchiamento ha interessato oltre al terzo medio anche la guancia, alterando così l’ovale ed il contorno mandibolare, ma poco o nulla il collo.
L’incisione, non estesa, inizia tra i capelli e procede “nascosta” fino al terzo superiore-anteriore dell’orecchio.
Con tale procedura oltre a ricostituire la salienza zigomatica, si risolleva la guancia in modo armonico e naturale mediante l’applicazione di punti di sutura di sospensione e plicatura delle fasce muscolari.
Lo scopo è di restaurare l’ovale, migliorare il contorno del viso e dare “profondità” ai lineamenti.

Anestesia locale con sedazione
Day-hospital
Leggera medicazione per 2 giorni
No rimozione punti ( punti riassorbibili)
Rare ecchimosi
Modesto gonfiore
Ripresa normali attività: 5-7 giorni
Ripresa attività sportiva: 1 mese


Lifting collo
Anatomicamente i muscoli del collo nella loro componente più cefalica fanno parte della porzione inferiore della guancia, ciò spiega perché il rilassamento del collo è sempre associato ad una riduzione del tono della guancia a livello della mandibola.
Il Lifting del collo restaura la tensione della muscolatura di questa regione e della parte inferiore della guancia, ridefinendo l’ovale del viso e l’estetica del collo.
Le incisioni cutanee sono “nascoste” tra le pieghe naturali della pelle; partono dalla metà interna-anteriore dell’orecchio, proseguono in basso, ne circondano il lobo e risalendo sulla faccia posteriore si portano fino al margine inferiore del cuoio capelluto. A volte è necessaria una piccola incisione(3cm) sotto il mento per accostare i muscoli.
Ottimi risultati si ottengono associando una lieve Liposuzione del collo, che favorisce la retrazione cutanea.

Anestesia locale con sedazione
Day-hospital
Leggera medicazione: 2 giorni
NO rimozione punti (punti riassorbibili)
Rare ecchimosi
Modesto gonfiore
Ripresa normali attività: 7 giorni
Ripresa attività sportiva: 1 mese


Total Tridimensional Face Lift ( Lifting 3D)
Il Lifting 3D consente di approcciarsi al viso in maniera completa, rispettando le proporzioni e puntando l’attenzione sull’aspetto più importante: la profondità.
Come nella pittura si passò dalla bidimensionalità (arte Egizia), alla tridimensionalità, così la stessa cosa sta accadendo nella chirurgia del viso; chirurgia che non si accontenta più di “tirare”, ma desidera riposizionare i tessuti, restaurare equilibrio tra le perdute salienze (convessità : concavità = zigomo : guancia) che determinano l’armonia e la bellezza dei lineamenti.
Il viso NON è un foglio piano, ma un insieme di bassorilievi: arcata sopraciliare, zigomi, guancia, angolo ,mandibola, naso, mento.
La chirurgia del futuro deve analizzare tali fattori e valorizzarli, solo così si raggiungono risultati eccellenti e naturali.

L’incisione inizia dietro l’attaccatura dei capelli all’altezza della tempia, si estende verso il basso al davanti e dentro il padiglione auricolare tra le pieghe naturali, giunge al lobo auricolare gli gira sotto e risale dietro l’orecchio sino al suo apice superiore; si procede poi alla separazione del tessuto cutaneo e sottocutaneo dai muscoli che vengono trazionati ed ancorati verticalmente ad accentuare le salienze e le concavità del viso. Il grasso viene ricollocato nelle corrette aree anatomiche dalle quali è scivolato, dislocandosi, al fine di ricostituire i “bassorilievi” del viso.
A questo punto, la cute si riposiziona in senso antigravitazionale, viene fissata e la porzione in eccesso rimossa.

Tale intervento necessita di un attento studio pre-operatorio, di esperienza chirurgica e grande conoscenza delle sub unità estetiche del viso.
I risultati possono essere FANTASTICI.

Anestesia generale
1 notte di degenza in Clinica
Medicazione compressiva per 3 giorni
No rimozione punti (punti riassorbibili)
Ecchimosi diffuse per 5-7 giorni
Gonfiore per almeno 10 giorni
2 settimane per nascondere bene i segni dell’intervento
Ripresa attività sportive: 1 mese

Per tutti gli interventi, in particolare per il Lifting, è fondamentale sospendere il fumo delle sigarette almeno 1 mese prima la data dell’intervento.
Dopo il Face Lift è importante non esporsi al sole ed usare quotidianamente una crema con alta protezione solare.

Il dott.Armellini programmerà le incisioni e l’intervento a seconda delle singole necessità ed indicazioni chirurgiche.
Dopo il Lifting 3D, il viso ed il collo appariranno più luminosi, armonici, giovani e l’aspetto sarà totalmente naturale.

 

SOFT LIFTING
E’ un Lifting meno invasivo di quello tradizionale (minori gonfiori e lividi), infatti le incisioni sono molto piccole e vengono fatte tra i capelli, e anche lo scollamento della pelle è minimo. L’intervento prevede l’inserimento di fili di auto trazione o placche riassorbibili di trazione e viene eseguito in anestesia locale in regime di Day Hospital.
Trova indicazione per risollevare tutta la zona medio - facciale e la regione zigomatica.

inizio pagina