Procedure
--------------------------------
Chirurgiche Viso
--------------------------------
Chirurgiche Corpo
--------------------------------
Mediche
--------------------------------
Cellulite

La cellulite, processo degenerativo del pannicolo adiposo sottocutaneo, prende origine da una microangiopatia distrettuale degli arti inferiori con formazione di edema e successiva evoluzione fibrosclerotica. Si manifesta in soggetti predisposti di sesso femminile, spesso con familiarità per insufficienza venolinfatica cronica.
Molte condizioni ne favoriscono l’insorgenza e l’aggravamento: alterazioni posturali, alcune endocrinopatie, l’incremento ponderale, la gravidanza, la terapia estroprogestinica, errori comportamentali ( alimentazione squilibrata, abuso di alcol, il fumo, la sedentarietà, l’abbigliamento irrazionale).
La cellulite è un processo cronico che può evolvere, pertanto necessita di trattamenti volti a controllarne il graduale peggioramento e ridurne i visibili effetti antiestetici.
Per la scelta dell’intervento correttivo è fondamentale un’accurata diagnosi, che si basa in primis su una valutazione della salute generale, poi su una attenta analisi della situazione locale.. Coadiuvati da moderni esami strumentali, come l’ecografia con sonda ad alta frequenza e dalla impedenziometria segmentale, si riesce a studiare lo spessore e le caratteristiche della cellulite.

Il primo passo per combattere la cellulite, è rispettare precise regole di comportamento, che vanno dall’alimentazione corretta ad un costante esercizio fisico. E’ molto importante bere tanta acqua, consumare alimenti ricchi in vitamina C come frutta e verdura fresca, camminare almeno mezz’ora al giorno e stare attenti ad assumere sempre una corretta postura.
Ottima azione diretta e indiretta sulle alterazioni che sono alla base della cellulite la svolgono alcuni rimedi vegetali in forma di tisane a base di ananas, mirtillo, ippocastano, betulla, ecc…
Molto importane è NON fumare e ridurre al minimo il consumo di caffè.

La centella, l’escina, la rutina sono farmaci che agiscono sul microcircolo ed associati ad anti-ossidanti quali acido lipoico, vitamina E, vitamina C, selenio favoriscono il miglioramento della cellulite.

La mesoterapia con prodotti omeopatici ( lipolitici, drenanti, tonificanti, flebotonici) rappresenta un ottimo presidio terapeutico e spesso viene associata, in base al singolo caso, a trattamenti fisioterapici quali Linfodrenaggio manuale, elettrostimolazione con onde di Kotz, Endermologie, ginnastica passiva, presidi termali.

Una novità nel settore è rappresentata dall’idroelettroforesi, metodica che emette deboli correnti elettriche che favoriscono l’apertura dei canali nelle membrane cellulari con conseguente penetrazione del farmaco all’interno delle cellule. Con questa metodica, le molecole attive dei farmaci attraversano la cute senza l’ausilio degli aghi.

Esiste anche una “FALSA CELLULITE” legata allo scivolamento distrettuale del connettivo sottocutaneo, per forza di gravità, di alcune regioni corporee come quella glutea, quella antero-mediale della coscia o mediale delle braccia.
Questo inestetismo molto diffuso è legato a dimagrimenti rapidi ed eccessivi, ipotonia muscolare, trattamenti medici e fisioterapici errati.. Sono indicati come correzione un eventuale aumento di peso, miglioramento del tono muscolare mediante elettrostimolazione e ginnastica posturale.